Pavimenti galleggianti per esterni: cosa sono e come funzionano

Pubblicato il:
Categorie: Esterni
Indice

I pavimenti galleggianti sono una delle soluzioni più intelligenti per pavimentazioni esterne, dove abbiamo il problema degli sbalzi di temperatura e dello smaltimento delle acque piovane.

Se può interessarti, abbiamo dedicato un intero articolo alle varie tipologie di Pavimenti per esterni.

Come Funzionano i Pavimenti Galleggianti

I pavimenti galleggianti classici viene posato utilizzando della colla spalmata con spatola americana sulla superficie inferiore, quindi posizioneremo le piastrelle e attenderemo che la colla si indurisca.

Questa è la posa a umido. Questo è un metodo classico, i benefici che porta sono costanti e, se ben fatto, può durare a lungo sia all’interno che all’esterno.

Tuttavia, una volta installato, sarà permanente a meno che non venga rimosso. Inoltre, la sua longevità è inseparabile dalla perfetta funzionalità del sistema tecnico a cui è interessato.

In primo luogo, impermeabilizzare l’imballaggio del pavimento galleggiante in ambienti esterni (come terrazze). Qual è la funzione innovativa del pavimento flottante? Come è strutturato il loro sistema di installazione?

pavimenti-galleggianti-esterno-con-piscina

In realtà, questa è una tecnologia di essiccazione e la sua installazione prevede i seguenti passaggi:

  • Ci sono piedini in metallo regolabili in altezza sul fondo, anche in plastica dura, posizioneremo le piastrelle su di esso. Questi piedi possono raggiungere altezze variabili, da pochi centimetri a decine di centimetri.
  • Le piastrelle vengono poste su un supporto diverso da quello normalmente utilizzato. Infatti, pur avendo uno spessore non superiore a 1 cm, vengono utilizzati nei galleggianti con elementi di 2 o 3 cm di spessore. Sulla superficie laterale ventrale hanno una finitura in gres porcellanato per esterni, e la parte inferiore Questo strato ha funzioni strutturali. Possono infatti appoggiarsi solo su 4 bordi, e il loro comportamento deve essere simile ad una piastra autoportante con piastra.

Va sottolineato che c’è uno spazio sotto il pavimento dove possiamo passare attraverso tutte le cose necessarie, come cavi e fori vari. Per i pavimenti galleggianti esterni, i piedini andranno appoggiati direttamente sul sistema impermeabile.

L’acqua piovana penetrerà liberamente nel pavimento e raggiungerà il prodotto impermeabile in modo che possa essere maneggiato correttamente e le piastrelle saranno bagnate nel più breve tempo possibile.

Pro e Contro dei Pavimenti Galleggianti

Allora, quali sono i vantaggi e gli svantaggi di questa soluzione tecnologica per esterni? Proviamo a guardarli insieme:

PRO

Si basa su un sistema di installazione a secco. Ciò consente loro di essere installati e rimossi in modo agile e pratico. Inoltre, se sono necessari lavori di manutenzione (ad esempio la sostituzione di una piastrella di un oggetto caduto tra le nostre mani), può essere azionato in modo non invasivo senza danneggiare e ripristinare nulla.

La posa del sistema classico prevede la realizzazione di un imballo impermeabile che sia a diretto contatto con le piastrelle e di fatto sia completamente integrato con le piastrelle. In questo caso i due sistemi sono completamente separati l’uno dall’altro. Se c’è qualche problema di impermeabilizzazione, può essere risolto separatamente.

CONTRO

Il difetto più immediato che vogliamo segnalare è il problema dello spessore. Come accennato in precedenza, il pacchetto mobile deve essere installato a una certa altezza e talvolta non abbiamo uno spazio di installazione di 5-8 cm.

Prezzi dei Pavimenti Galleggianti

Infine, prendiamo in considerazione il prezzo di questi sistemi di installazione dei pavimenti galleggianti. Come puoi vedere, la tecnologia utilizzata è diversa dalle specifiche e vengono fornite le sotto-strutture necessarie.

Inoltre, potrebbero esserci molti materiali alternativi. Facciamo alcuni esempi. Per quanto riguarda il gres, il costo di posa della struttura sottostante è di circa 15-40 euro al metro quadro – che dipende in buona parte dall’altezza dell’impianto – e il costo delle piastrelle soprastanti va dai 20 ai 60 euro al metro quadro. Se invece vogliamo posare “piastrelle” su pietre autentiche, in questo caso possiamo anche spendere dai 70 ai 100 euro al metro quadro.

Potrebbe interessarti anche...

edil merici

BONUS 2020

Dubbi sui BONUS per la casa?

Nella nostra guida approfondiamo tutti i bonus di maggior interesse, attuali a sempre aggiornati. E se qualcosa non sarà chiaro potrai ricevere chiarimenti dai nostri esperti.

bagno di design

bagni in calabria

Cura e benessere

CONTATTI

Prenota una consulenza

Guida ai BONUS 2021

Ricevi subito la guida ai BONUS del 2020 per la casa e trova quello che fa al caso tuo.

edil merici