Isolamento termico: tutti i benefici

Pubblicato il:
Categorie: ecobonus
Indice

Isolamento termico

Molte persone hanno difficoltà a capire in cosa consiste L’isolamento termico, in questo paragrafo andiamo a definire subito cosa sia e perché converrebbe a chiunque sia interessato al miglioramento della propria casa o ufficio. L’isolamento termico è la riduzione del trasferimento di calore tra zone con temperature ambientali diverse. In edilizia, questo si traduce nell’applicazione di un materiale detto coibente, che permette la conservazione di una temperatura confortevole all’interno di un edificio durante i mesi invernali, impedendo al calore di fuoriuscire e disperdersi nell’ambiente esterno.

Isolamento termico interno, esterno o a intercapedine

Cos’è l’isolamento per Interno

L’isolamento interno avviene quando il materiale coibente viene applicato all’interno rispetto allo strato di supporto. Esso viene tramite colla e sistemi di fissaggio posto direttamente sulla superficie interna dello strato di supporto.L’isolamento termico interno è meno costoso, tuttavia implica anche la riduzione dello spazio abitativo e viene solitamente scelto nei casi in cui è impossibile optare per una soluzione esterna a causa di limiti di confine dell’edificio.

Isolamento esterno oppure a cappotto

L’isolamento termico esterno, anche detto a cappotto consiste nell’applicazione del materiale coibente sulla superficie esterna dello strato di supporto. Dopo essere stato posizionato con colla e fissaggi, verrà poi ricoperto da un ulteriore strato protettivo per proteggerlo dalle intemperie. 

L’isolamento termico tramite coibentazione a cappotto ha un costo maggiore ma offre ottime prestazione senza togliere centimetri agli ambienti interni dell’edificio. L’isolamento a cappotto è solitamente la tipologia preferibile nella maggior parte dei casi, proprio perché mantiene inalterata la disposizione degli spazi nella casa o nell’ufficio.

Isolamento a intercapedine

Simile a un isolamento interno, l’intercapedine comporta la creazione di una camera d’aria che può essere riempita fra due strati di supporto. Questa soluzione offre un superiore spessore e assicura anche un buon isolamento acustico.

A livello pratico, un isolamento a intercapedine offre un doppio servizio, potendo garantire sia che l’isolamento termico abbia la migliore qualità, sia perché grazie all’effetto secondario rappresentato dall’isolamento acustico, porta ad ottenere un visibile(o meglio udibile) miglioramento della qualità di vita.

Isolamento termico per pavimenti, tetti e sottotetti, terrazzo praticabile, porte e finestre

Isolamento termico per Pavimenti

L’isolamento termico del pavimento permette di ridurre radicalmente la perdita di calore verso il basso(quasi il 15% della calore ambientale viene disperso dal pavimento). 

Il materiale coibente utilizzato in questi casi deve essere in grado di resistere egregiamente alla compressione, dovuta al calpestamento degli occupanti, ragion per cui spesso si opta per porre dei pannelli di polistirolo. Questi vengono posizionati, fissati in posizione con colla e strutture apposite, e poi coperti. 

Sono disponibili anche ulteriori materiali coibenti, che possono essere scelti in base alle necessità e alle caratteristiche uniche dei pavimenti a cui devono essere applicati 

Tramite questo procedimento il flusso termico verso il basso viene rallentato, e la percentuale di calore disperso nell’ambiente esterno è ridotta in gran misura.

Isolamento termico per Tetti

Di grande importanza è che tetto e sottotetto di un edificio sia adeguatamente isolato termicamente, impedendo così agli agenti atmosferici di procurare disagi agli occupanti.

In una casa, dove ci si aspetta di permanere per gran parte del proprio tempo, diventa assolutamente fondamentale. Per assicurare un buon isolamento termico a tetto e sottotetto si può scegliere fra le diverse opzioni citate in precedenza. 

Una soluzione di isolamento a cappotto però è ovviamente non sempre praticabile(per esempio nel caso la casa fosse situata in un condominio). Il materiale coibente scelto può consistere in fibra di legno e sughero, soprattutto per il sottotetto, dovendone garantire anche la calpestabilità, ma per il tetto dove questa particolarità non è necessaria, si può optare anche per lana di roccia e lana di vetro. 

Il materiale coibente viene applicato sotto la copertura impermeabile, e così riparato anche dal declino a cui potrebbe andare incontro se lasciato esposto i danni portati dai fenomeni climatici esterni, assicura ottimamente l’isolamento termico per il tetto e il sottotetto.

Isolamento termico per Terrazzo praticabile

Come per tetto e sottotetto, una coibentazione adeguata per il terrazzo praticabile richiede il posizionamento del materiale coibente sotto la guaina impermeabile. 

Il materiale coibente utilizzato, trattandosi di un terrazzo praticabile, e quindi terrazzo calpestabile, varia normalmente fra lana di roccia, e polistirolo, proprio perché, come per il suo uso per l’isolamento termico del pavimento, ha un’ottima resistenza alla compressione, garantendo quindi la calpestabilità.

Isolamento termico per porte e finestre

Per l’isolamento termico di porte e finestre si interviene sostituendo gli infissi o applicando silicone le fessure, impedendo infiltrazioni d’aria.

Vantaggi dell’isolamento termico

Un adeguato isolamento termico dell’edificio è in grado di assicurare diversi vantaggi agli occupanti, che saranno ben visibili dal punto di vista economico una volta consultata la bolletta per l’elettricità, mentre il miglioramento della qualità della vita potrà essere riscontrato immediatamente, e a lungo termine, come vedremo, ci sono ulteriori ragioni per dotare la propria abitazione o ufficio di questo miglioramento.

Qualità della vita

Tra i primi e più importanti vantaggi c’è sicuramente il miglioramento nel comfort che un adeguato mantenimento di una temperatura ideale porta alla salute e al tenore di vita di chi occupa la struttura. 

Il corpo umano infatti è suscettibile a sbalzi di temperatura, e se quest’ultima cambia costantemente in maniera repentina, il sistema immunitario ne risente, e via di raffreddori e febbre anche quando sembrerebbe di non essersi particolarmente esposti alle intemperie. 

Produttività

Una ricerca della Cornell University, USA,  ha riscontrato che le temperature inferiori a 20 gradi centigradi comportano maggiori errori e una minore produttività. Viceversa quando la temperatura è mantenuta fra i 20 e i 25, gli errori diminuiscono di diverse decine percentuali.

Un vantaggio del genere si potrebbe ottenere anche mantenendo sempre in alta intensità i sistemi di riscaldamento, ma questo discorso ci porta direttamente al prossimo punto.

Risparmio energetico

Un edificio non isolato termicamente soffre di dispersione energetica in corrispondenza di determinate zone: il tetto per il 10-15%, le pareti per il 20-25%, i serramenti delle finestre per il 20-25%, le fondazioni e le cantine per il 5-6%. I gas combustibile per il riscaldamento provocano un ulteriore 10-12%, l’apertura di porte e finestre per il ricambio d’aria del 20-30%. 

Questi numeri verrebbero drasticamente ridotti qualora un isolamento termico ben studiato e una coibentazione ben eseguita venissero forniti all’edificio, con il conseguente risparmio economico sulle incombenze dovute agli allacci di elettricità e gas.

Benessere strutturale

In un edificio privo di coibentazione, e di conseguenza di isolamento termico, l’umidità penetra le mura e va a posarsi in “chiazze” sulle varie superfici. Questo porta alla lunga al deterioramento dell’integrità strutturale, rendendo obbligatorie riparazioni e interventi volti a riportare ad uno stato sicuro le zone danneggiate. Parti dell’edificio come tetto e sottotetto, finestre e pavimento, sono ancora più esposti agli agenti dannosi provenienti dall’esterno, aumentando la loro fragilità anche più di quanto avverrebbe normalmente per il resto della costruzione.

Potrebbe interessarti anche...

edil merici

BONUS 2020

Dubbi sui BONUS per la casa?

Nella nostra guida approfondiamo tutti i bonus di maggior interesse, attuali a sempre aggiornati. E se qualcosa non sarà chiaro potrai ricevere chiarimenti dai nostri esperti.

bagno di design

bagni in calabria

Cura e benessere

CONTATTI

Prenota una consulenza

Guida ai BONUS 2021

Ricevi subito la guida ai BONUS del 2020 per la casa e trova quello che fa al caso tuo.

edil merici